Catanzaro 6 Dicembre 2017 - Alle ore 16 di oggi, presso la sede
L’Ugl scende in piazza in tutta Italia il 5 dicembre ...
Roma 1 dicembre 2017 - Alessandro De Pasquale, Segretario ...
Le sedi sono divise per le donne e per gli uomini. Leggi le ...
Gli incrementi indicati di seguito non sono le sedi previste per
Sottoscritto accordo tra UGL e la Società di mutuo ...
Palermo, De Pasquale (UGL): "Direttrice carcere Ucciardone non autorizza permesso sindacale, ipotesi di condotta antisindacale"

In data 6 luglio u.s., il Segretario Nazionale dell'Ugl Polizia Penitenziaria, delegato dalla Presidenza USPP, ha comunicato alla Direzione del carcere di Palermo Ucciardone, l’esigenza di fruire di un giorno di permesso sindacale per l’8 luglio 2017, per i dirigenti sindacali Maurizio Mezzatesta e Antonino Piazza. Il permesso non viene autorizzato.

Secondo l'Ugl, la Direzione del carcere avrebbe dovuto motivare e comunicare in forma scritta, entro tre giorni, il diniego del permesso sindacale che sarebbe potuto avvenire esclusivamente in presenza di “eccezionali” motivi.

"Non costituiscono <<eccezionali motivi >> - afferma De Pasquale - l’assenza del personale per ferie, congedo parentale, congedo straordinario per malattia, permessi legge 104/92, ecc; in tal senso la Suprema Corte di Cassazione con la sentenza n. 11759 del 1° agosto 2003 ha precisato che il datore di lavoro al fine di assicurare il pieno esercizio dell'attività sindacale costituzionalmente garantita deve modellare la propria organizzazione e disciplinare la forza lavoro in modo da rendere effettivo il godimento del diritto ai permessi, non potendo appellarsi all'esigenza del regolare svolgimento dell'attività dell'impresa per negare il suddetto diritto o per limitarne il contenuto. La Cassazione ha stabilito che non è consentito condizionare il riconoscimento del diritto all'assenza di impedimenti di ordine tecnico-aziendale, devoluti alla discrezionale valutazione del datore di lavoro".

L'Ugl ha invitato il Provveditore dell'Amministrazione Penitenziaria per la Sicilia a voler approfondire la questione, anche alla luce dell'orientamento del DAP e della sentenza della Cassazione. De Pasquale non intende fermarsi e se non otterrà un riscontro positivo da parte del Provveditore, che dovrebbe essere anche un organo di garanzia, valuterà il ricorso ai sensi dell'articolo 28 statuto dei lavoratori (Condotta antisindacale).

Leggi la risposta del Provveditore

Leggi la lettera del Segretario Nazionale Ugl Polizia Penitenziaria

Last modified on Sabato, 22 Luglio 2017 13:19
Share this article

Contatti

Privacy Policy

Top