Roma, 11 sett. - Il Sottosegretario alla Giustizia ...
Informiamo tutti i candidati che l’art. 10, comma 7, del
ROMA (ITALPRESS) - "Non e' piu' tollerabile assistere ai ...
Trapani, 24 ago - “Martedì scorso un agente in ...
Una delegazione della Ugl Polizia Penitenziaria e il ...
Sulla questione carceri a Forlì De Pasquale ha trovato il
Carceri, Poma (Ugl): “Al Carcere di Trapani situazione insostenibile, urge intervento”

Trapani, 24 ago - “Martedì scorso un agente in servizio nel reparto detentivo Mediterraneo del Carcere di Trapani è stato ferito da un corpo contundente che avrebbe provocato delle lesioni”. Lo riferisce il dirigente nazionale della Ugl Polizia Penitenziaria Arcangelo Poma (nella foto) che ritiene non più sostenibili le condizioni in cui sono costretti a lavorare le donne e gli uomini della Polizia Penitenziaria in servizio presso il carcere di Trapani. Il sindacalista si complimenta anche con gli agenti del reparto colloqui del carcere perchè, sempre nella giornata di martedì scorso, avrebbero evitato un tentativo di introdurre sostanze stupefacenti; a quanto pare sarebbe stata fermata e denunciata una donna. Il Carcere ospita circa 550 detenuti, con una presenza di circa 150 detenuti stranieri. Questi detenuti vengono gestiti solo da circa 250 poliziotti penitenziari dei quali, però, circa 44 vengono impiegati presso il Nucleo Provinciale Traduzioni e Piantonamenti e altri 80 impegnati in attività amministrativa. In sostanza - afferma Poma - al netto delle varie assenze giustificate a vario titolo, solo 80 poliziotti vengono distribuiti nei tre turni per garantire la sicurezza e le attività trattamentali del carcere. E’ una situazione sconcertante - conclude il sindacalista - il nuovo Governo dovrà farsene carico, inviando uomini presso questa struttura dove la situazione potrebbe esplodere.

Last modified on Venerdì, 24 Agosto 2018 21:06
Share this article

Contatti

Privacy Policy

Top